Abel Ferrara a Ittiri sul set di “Buon lavoro” Il regista statunitense regala un cammeo al film di Marco Demurtas. Francesco Tricarico registrerà in città una delle canzoni della colonna sonora

 

SASSARI. Si avvia alla conclusione Agorà Film. Il progetto del film “Buon lavoro” iniziato nel 2015 nell’ambito di un laboratorio socio-educativo, grazie ad una scommessa dell’Assessorato alla Coesione sociale e pari opportunità del Comune di Sassari. Questa volta sarà il paese di Ittiri ad ospitare l’evento, grazie al sostegno della Pro Loco e con il patrocinio del Comune.

Per chiudere in bellezza un’avventura cinematografica ed un’esperienza didattica, sarà presente sul set/laboratorio una guest star di fama mondiale. Si tratta di Abel Ferrara, il regista statunitense, di origine italiana che ha diretto alcune delle pellicole cult diventate pietre miliari del cinema americano d’autore come “King of New York”, interpretato da Christoper Walken ed “Il cattivo tenente” con Harvey Keitel. Nel 2014 ha presentato alla Mostra internazionale del cinema di Venezia, il suo provocatorio film su Pasolini, interpretato da Willem Dafoe, nel quale si raccontavano le ultime ore di vita del grande scrittore e poeta italiano.

Il regista tra i tanti riconoscimenti si è aggiudicato nel 2009 il Ciak di Corallo alla carriera all’Ischia Film Festival e nel 2011il Pardo d’onore al Festival di Locarno. L’iniziativa promossa dalla Cinemascetti, ha visto in questi quasi due anni la partecipazione di personaggi del calibro di Giancarlo Giannini, Giuliana De Sio e Franco Nero che hanno svolto il doppio ruolo di attori e maestri, confrontandosi con gli allievi del percorso formativo coordinato dal regista Marco Demurtas e dalla Teatroterapista Viola Ledda. Con loro hanno partecipato al film anche star della commedia all’italiana degli anni ’70 e ’80 come Alvaro Vitali e Pippo Franco che anche loro hanno lavorato con attori e tecnici sardi.

Sul laboratorio/set sarà presente anche Francesco Tricarico, cantautore milanese dotato di una grande profondità. Tra i suoi brani più noti, a tratti umoristici e dissacratori ma sempre caratterizzati da un elevatissimo impatto sociale “Io sono Francesco” con cui nel 2000 vinse il disco di Platino ed il primo posto nella classifica italiana dei singoli più venduti e “Vita tranquilla”, con cui si aggiudicò nel 2008 il premio della critica “Mia Martini” al Festival di Sanremo. Autore di Adriano Celentano e Gianni Morandi, già apprezzato al cinema per aver composto le musiche del film di Leonardo Pieraccioni “Ti amo in tutte le lingue del mondo”, dove appariva anche in un cameo, registrerà a dicembre negli studi Artesonos di Sassari una delle musiche del lungometraggio prodotto all’interno dell’esperienza laboratoriale. Il brano “Buon lavoro” scritto da Gabriele Masala, lo vedrà duettare con Clara Serina, la cantante e psicoterapeuta ormai divenuta madrina dell’iniziativa. In questa ultima fase del progetto – che

 

porterà all’allestimento di diversi piccoli set nel paese di Ittiri – ai quali hanno già aderito centinaia di allievi/attori, è inoltre confermata la presenza dell’ Actor coaching Maurizio Pulina, protagonista del film “La sporca sacca nera” vincitore del Los Angeles web Festival di Hollywood.

Fonte: La Nuova Sardegna 29/11/16

 fTags  

  •