Chi  siamo

 

La Cinemascetti si occupa di produzioni cinematografiche e televisive.

Il suo scopo principale è quello di impegnarsi affinché l'audiovisivo possa diventare uno strumento maggiormente accessibile, attraverso il quale poter realizzare la libera circolazione delle idee e delle espressioni artistiche.

L'attività della Cinemascetti ha lo scopo di agevolare tutte quelle iniziative in grado di creare uno spazio sano e indipendente attraverso il lavoro, il merito, l’impegno sociale, la partecipazione attiva e consapevole.

L'Associazione mira alla creazione di un circolo virtuoso, dove il cinema e la tv possano adempiere a pieno alle loro funzioni culturali, espressive, sociali ed educative.

Gli scopi dell'Associazione possono essere così sintetizzati:

  • Sviluppare una rete solidale tra autori e registi che scambiando le proprie qualità ed esperienze, cooperino nella e per la produzione e diffusione del cinema indipendente, dando particolare importanza all'aspetto formativo/umano ed alle finalità sociali del cinema.

  • Incoraggiare legami concreti e dinamici tra i cineasti, gli artisti, gli autori, gli attori, i tecnici, le maestranze, i produttori cinematografici della Sardegna e non solo , favorendo lo scambio e le collaborazioni al fine di creare e coordinare la diffusione della cultura.

  • Creare un punto di riferimento ed un luogo di aggregazione per quanti necessitano di convogliare informazioni ed esperienze per renderle più chiare, precise e complete.

  • Valorizzare e diffondere la cultura sarda, incoraggiando e sostenendo la produzione cinematografica per promuovere il territorio regionale ed il patrimonio artistico.

  • Valorizzare le risorse professionali e tecniche. E' obiettivo imprescindibile quello di permettere alle professionalità locali di avere delle reali possibilità lavorative, con una particolare attenzione nei confronti dei giovani anche per ciò che riguarda l'aspetto formativo.

  • Educare/formare la collettività all'uso corretto dell'immagine per creare un pubblico attento e non manipolabile dai mass media e permettere altresì alle persone di utilizzare l'audiovisivo maniera efficace per potersi esprimersi e comunicare.

  • Ridare all'audiovisivo una delle sue più importanti funzioni che è quella aggregante e socializzante, al fine di prevenire il disagio e creare occasioni educative di confronto e crescita.

  • Coinvolgere nei progetti i minori, per assolvere attraverso l'arte a funzioni fondamentali di tipo socio/educativo.

  • Favorire l'integrazione anche per i diversamente abili, attraverso attività laboratoriali, all'interno delle quali il mezzo espressivo possa assolvere anche a funzioni di tipo terapeutico e riabilitativo.

  • Organizzare manifestazioni e laboratori formativi e svolgere attività di propaganda.

  • Creare delle occasioni di intrattenimento, coniugando lo svago e la cultura, per mezzo delle iniziative proposte.

  • Promuovere seminari e forum di orientamento al cinema nelle scuole, nelle università, nei centri di aggregazione ed in tutti i luoghi reputati idonei per fare cultura e creare occasioni di socialità.

  • Istituire o partecipare alla realizzazione di rassegne e concorsi artistici culturalmente qualificati.

  • Creare una realtà operativa, in grado di realizzare progetti artistici di alta qualità, ottimizzando i  i mezzi.